Boschi contro Casaleggio: “Noi accusati di deriva autoritaria, ora dove sono custodi Costituzione?”

L’ex ministro Maria Elena Boschi attacca Davide Casaleggio dopo le sue parole sulla possibilità che in futuro il Parlamento diverrà inutile e verrà sostituito dalla democrazia diretta: “La nostra riforma costituzionale prevedeva di superare il Senato e ci hanno accusato di deriva autoritaria. Adesso che Casaleggio chiede di eliminare tutto il Parlamento dove sono i custodi della Costituzione?”.

Le parole di Davide Casaleggio sulla possibilità che il Parlamento non esista più in futuro, sostituito dalla democrazia diretta, non sono piaciute a tutte le forze di opposizione, a partire dal Partito Democratico. Che va all’attacco con l’ex ministro per i Rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi: “La nostra riforma costituzionale – scrive su Twitter facendo riferimento alla riforma bocciata dal referendum del 4 dicembre – prevedeva di superare il Senato e ci hanno accusato di deriva autoritaria. Adesso che Casaleggio chiede di eliminare tutto il Parlamento dove sono i custodi della Costituzione? Tutti in ferie?”, si chiede Boschi usando l’hashtag “doppia morale”. Della sua stessa opinione anche il vicepresidente della Camera e deputato dem Ettore Rosato: “Usato come megafono o palcoscenico per mirabolanti promesse, il Parlamento non è più necessario. È il pensiero – preoccupante – di Casaleggio”. Al coro di voci critiche nel Pd si unisce anche la senatrice Teresa Bellanova: “Casaleggio vuole superare il Parlamento in favore dei suoi server. Un piano per abbattere la democrazia. Ho sempre pensato che con queste persone non si potesse aprire alcun dialogo, oggi ne sono ancora più convinta. A noi spetta difendere la democrazia”.

Le critiche anche da destra

Anche la presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, esprime i suoi dubbi sulle parole dell’uomo vicino al M5s: “Per Casaleggio il Parlamento sarà inutile e Grillo vuole estrarre a sorte i parlamentari. Fratelli d’Italia vuole invece dare più potere al popolo: facciamo scegliere direttamente agli italiani il capo del Governo. Il presidenzialismo è la riforma di cui l’Italia ha bisogno”. Da Forza Italia arrivano invece le dichiarazioni della deputata Annagrazia Calabria: “Da Casaleggio e M5S attacco inaccettabile alla democrazia e alle istituzioni. Mettere in discussione il Parlamento è pericoloso e fa paura. La nostra visione di Italia è totalmente antitetica alla vostra. Vi faremo opposizione. Senza se e senza ma”.

Le repliche del M5s
Nessuna preoccupazione, invece, per gli esponenti del M5s e del governo. Il vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio risponde ai cronisti: “Di solito i Casaleggio quando fanno una profezia ci prendono sempre, al di là di questo o di quello che pensa Davide, io mi preoccupo molto di più dei cittadini che mi fermano per strada e già oggi mi dicono che percepiscono il Parlamento come inutile e starà a noi nel lavoro che faremo dimostrare che invece il parlamento è ancora uno strumento utile e democratico per questo paese”.

Il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro, sintetizza così il suo pensiero dopo le parole di Casaleggio: “La riflessione di Casaleggio riguarda una sfida che abbiamo di fronte: valorizzare il Parlamento nell’ottica di una funzionalità rinnovata. Vogliamo integrare la rappresentanza con la democrazia diretta per restituire le istituzioni ai cittadini. È questo l’obiettivo del M5s”.

Fonte: Fanpage.it – POLITICA ITALIANA 23 LUGLIO 2018

di Stefano Rizzuti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...