Tav, le topiche di Travaglio

Gentile direttore,
scrivo per segnalare un singolare record stabilito dal vostro collega Marco Travaglio che martedì sera, nel corso del suo intervento sulla Torino – Lione a Dimartedì, è riuscito a fare nove affermazioni sbagliate nel giro di circa un minuto. Potete rivedere l’intervento in questione qui: la parte in cui Travaglio inizia a sciorinare la sue affermazioni prive di fondamento inizia a circa 2 minuti e 38 secondi dalla fine.

Qui di seguito trova l’elenco degli errori:

1) Se si fa l’analisi costi-benefici del TAV… (dice Travaglio)
La Torino – Lione ha già superato 7 analisi costi-benefici. Eccole qui.

2) … si scoprirebbe che è un treno merci
La nuova linea Torino – Lione è progettata per treni merci ad alta capacità e per treni passeggeri ad alta velocità (fino a 220 km/h).

3) Esiste già una ferrovia per le merci inutilizzata all’80%
La linea attuale ha delle limitazioni soprattutto per ciò che riguarda il traforo storico del Frejus che non consentono un aumento del traffico.

4) Il mercato delle merci su quella direttrice si è rinsecchito
Il traffico merci tra Italia e Francia è in crescita, ha raggiunto i 44 milioni di tonnellate nel 2017 e solo in minima parte utilizza la linea ferroviaria del Frejus per via delle sue limitazioni (leggi qui)

5) Negli anni ‘80 quando l’opera è stata concepita…
La nuova linea tra Torino – Lione è stata progettata e validata negli ultimi 6-7 anni.

6) Non è mai stato costruito un solo millimetro di quella ferrovia
Sono già stati scavati 4 tunnel esplorativi e discenderie che saranno parte integrante e essenziale del futuro tunnel di base come gallerie di ventilazione e di servizio. Inoltre sono già stati scavati a partire dal cantiere francese di Saint Martin de la Porte sei chilometri della galleria di base

7) Un’opera che costerebbe 20 miliardi
I costi per l’Italia della Torino – Lione sono di 3 miliardi per la tratta internazionale con il tunnel di base e di 1,7 miliardi per la tratta nazionale italiana. E queste cifre potrebbero diminuire, visto che la Comunità Europea ha espresso la volontà di aumentare i finanziamenti

8) Inquinerebbe una valle
Al momento la Val Susa è inquinata dal passaggio di centinaia di migliaia di TIR all’anno, numero che calerebbe drasticamente con la realizzazione della Tav

9) Un treno, treno alta velocità, il TAV
Rispetto agli altri questo è uno sbaglio veniale, per molti così come per me si dice la TAV, perché in Val Susa e nella valle francese della Maurienne non si costruisce un treno, si costruisce una linea ferroviaria.

Fonte: http://www.lospiffero.com – 

Link: http://lospiffero.com/ls_article.php?id=42666&fbclid=IwAR0h2t5N0MvbuK_Pu2_s3_x0M5x39LZYo-Rn6zd3dwzXt0_eRD7jbMIgzZk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...