Salvini cambia idea e lancia un grottesco attacco a Giorgia Meloni

“Come si risolvono i problemi? Non andando a manifestare per un quarto d’ora in piazza, lo dico, con massimo rispetto alla politica”. Il leader della Lega Matteo Salvini ha criticato indirettamente in una diretta Facebook il flash mob di Fratelli d’Italia guidato dall’alleata di centrodestra Giorgia Meloni. Il riferimento è alla manifestazione che si è tenuta ieri davanti Palazzo Chigi, dove i parlamentari e i consiglieri regionali del Lazio di Fdi si sono schierati a distanza di due metri l’uno dall’altro, con mascherine tricolori e cartelli con la scritta “Il silenzio degli innocenti” o con i riferimenti alle categorie professionali che rischiano di sparire perché assenti dai provvedimenti annunciati dal premier Giuseppe Conte per l’emergenza Coronavirus.

“Il Parlamento non decide niente”, ha detto Giorgia Meloni, spiegando le ragioni della protesta, “ci sono quattro persone che si chiudono dentro una stanza e decidono del futuro di milioni di persone. Noi la fase 2 la vogliamo discutere e votare in Parlamento e non resteremo a guardare”. Il leader della Lega Matteo Salvini, che pure domenica sera si era detto pronto a scendere in piazza a causa delle politiche annunciate dal governo sulla Fase 2, ora sembra aver cambiato idea, e spiega che le manifestazioni non sono la soluzione. “Da questa settimana i parlamentari della Lega porteranno la vostra voce su alcuni punti precisi”, ha detto, annunciando nuove proposte in Parlamento. “L’obiettivo è uscire. Servirà stare giorno e notte in Parlamento? Staremo giorno e notte in Parlamento a nome vostro”.

Dopo la dichiarazione di Salvini è intervenuta Paola Taverna, vicepresidente del Senato ed esponente M5s, che ha scritto su Facebook un post intitolato “Il Salvini e Meloni Muppet Show”. “È davvero uno spettacolo triste quello che offrono Salvini e Meloni che, mentre il Paese vive questa emergenza, fanno caciara e si azzuffano tra loro per trovare un posto sotto ai riflettori. Invece di offrire collaborazione, abbassare i toni, offrire soluzioni fanno esattamente l’opposto: si dedicano alla propaganda, cercano di aizzare i cittadini e creare spaccature. Oggi i due si sono persino beccati sul chi manifesta meglio”. “Ieri Salvini ne sparava una delle sue proponendo di uscire e manifestare, magari davanti a un supermercato con un cartello in mano. Oggi la Meloni è passata alla pratica, schierando i suoi davanti a palazzo Chigi come soldatini di piombo. Non c’è che dire: un bell’esempio nei confronti di tutti gli italiani che da settimane stanno affrontando sacrifici” ricorda Taverna. “La cosa non è piaciuta a Salvini, che si è visto scavalcare sul piano dell’avanspettacolo dalla leader di Fratelli d’Italia affermando che ‘i problemi non si risolvono andando a manifestare per un quarto d’ora in piazza’. Insomma, tra tutti e due, voglia di lavorare non pervenuta”.

Fonte: TPI

Link: https://www.tpi.it/politica/salvini-flash-mob-meloni-manifestare-non-e-soluzione-20200429593964/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...