L’addio da 20 milioni alla Pascale e non solo. Tutti quelli che hanno conosciuto la “generosità” di Berlusconi

L’ex fidanzata del Cavaliere non è l’unica ad aver accolto importanti somme dal leader di Forza Italia. Il Corriere della sera ha riportato i nomi noti

Annunci

Francesca Pascale ha salutato Silvio Berlusconi con un addio da 20 milioni di euro. L’ex fidanzata del Cavaliere non è l’unica ad aver accolto importanti somme dal leader di Forza Italia e il Corriere della sera ha riportato i nomi noti. Cinque persone, scrive il quotidiano, hanno ricevuto un assegno a sei zeri: oltre alla Pascale, l’ex moglie Veronica Lario, la signora Miranda Anna Ratti, Lele Mora e Emilio Fede. 

Si legge sul Corriere: 

Dalla seconda moglie Veronica Lario, rispetto a cui l’ex premier ha rinunciato a un credito di 46 milioni di euro figlio di una sentenza di divorzio poi smontata dalla Cassazione (va detto che Lario, nell’accordo finale, ha rinunciato a chiedere un credito di 18 milioni nei confronti della controparte), a un nome sconosciuto al grande pubblico, la signora Miranda Anna Ratti. Trattasi della moglie del fondatore di Forza Italia Marcello Dell’Utri, condannato in via definitiva a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa. Alla famiglia dell’ex senatore, mentre quest’ultimo si trova rinchiuso nel carcere di Parma, tra il novembre del 2016 e il febbraio del 2017 Berlusconi fa avere dai propri conti correnti una cifra superiore ai tre milioni di euro.

I primi a ricevere cifre milionarie da parte di Berlusconi furono l’ex agente delle star Lele Mora e l’ex direttore del Tg4 Emilio Fede. Era il 2010 quando i due si presentarono ad Arcore per raccontare delle difficoltà in cui versava l’agenzia di Mora, ricevendo tre assegni: un milione all’inizio dell’anno, un milione e mezzo in primavera e 300 mila euro in autunno. 

Oltre a quello che il Corriere definisce il “club dei sei zeri”, molti altri hanno usufruito della generosità dell’ex premier, anche se per cifre inferiori.

Ha prestato nel 2011 30 mila euro all’imprenditore Gianpaolo Tarantini tramite Valter Lavitola. Dieci volte tanto porta a casa, sempre dai conti correnti berlusconiani, l’ex consigliere regionale Nicole Minetti, arrivando a incassare per parecchi mesi (dal 2014 al 2016) una specie di stipendio mensile di 15 mila euro. Più 65 mila euro che arrivano alla fine del 2015. Soldi che vanno ad aggiungersi ai quasi trecentomila euro versati alle olgettine (guidava la classifica Alessandra Sorcinelli con 130 mila euro in tre bonifici). La cifra totale censita viaggia verso i 75 milioni e forse li supera anche di slancio. La riservatezza dell’accordo seguito alla separazione consensuale tra Berlusconi e la prima moglie Carla Dall’Oglio del 1985, per esempio, non è mai stata violata dalle parti.

Fonte: Huffingtonpost

Link: https://www.huffingtonpost.it/entry/laddio-da-20-milioni-alla-pascale-e-non-solo-il-club-dei-6-zeri-di-berlusconi-e-tutti-gli-altri_it_5f1a96f3c5b6296fbf40a301?utm_hp_ref=it-homepage

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...