M5S e Pd ai ferri corti sui Decreti Sicurezza

Una parte del Movimento 5 stelle non vuole la reintroduzione della protezione umanitaria, che fu cancellata dai decreti sicurezza di Salvini. E’ quanto si apprende da fonti parlamentari del Partito democratico. La frenata sarebbe emersa nel confronto in corso in maggioranza in vista del varo domenica in Consiglio dei ministri del decreto sull’immigrazione che modificherà profondamente i due decreti sicurezza del governo giallo-verde. “Alcuni esponenti del M5s nelle ultime ore hanno messo in discussione la parte dell’intesa siglata a luglio dai partiti di maggioranza, che riguarda la protezione umanitaria. Ma questo per noi sarebbe inaccettabile: non possono essere fatti passi indietro rispetto a quell’accordo”, dicono fonti Dem informate del dossier. “Non possono scaricare le loro fibrillazioni interne su questo”, dicono nel Pd.

Il Pd insiste. “C’e’ un insieme di provvedimenti che penso sia maturo per essere approvato. I decreti Salvini, con la sicurezza degli italiani non c’entravano nulla, anzi erano i decreti paura. Abbiamo discusso per mesi, la ministra Lamorgese ha detto da settimane che l’accordo e’ pronto, io trovo naturale rispettare questo punto. Sono convinto che nei prossimi giorni, nelle prossime ore questo avverra’”. Lo ha detto il segretario Nicola Zingaretti, rispondendo a una domanda sui decreti Sicurezza dell’ex ministro Matteo Salvini, a margine di un comizio a sostegno del candidato sindaco di Voghera, Nicola Affronti, in vista del ballottaggio.

Fonte: Huffingtonpost

Link: https://www.facebook.com/276376685795308/posts/3174314969334784/?extid=jsPU3vhTy92QTubE&d=n

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...