L’organizzazione era composta da personale sanitario operante nel servizio di emergenza del 118, nel Servizio Sanitario Regionale e in società che commercializzavano dispositivi medici.

Un decreto di perquisizione è estato emesso dalla Procura della Repubblica di Napoli a carico di società sanitarie poiché eseguivano, in modo illecito, tamponi a domicilio che sponsorizzavano su un sito internet insieme con i test sierologici. I kit sanitari sequestrati dai carabinieri della provincia di Napoli sono oltre 10mila.

L’organizzazione era composta da personale sanitario (tra i quali, operatori del 118 e altri convenzionati con il Servizio Sanitario Regionale), oltre che da collaboratori di una società operante nel settore della commercializzazione di dispositivi medici e da faccendieri vari indiziati di appartenere a un’associazione per delinquere.

Fonte: Huffingtonpost

Link: https://m.huffingtonpost.it/entry/la-truffa-dei-tamponi-sequestrati-oltre-10mila-kit-dai-carabinieri-di-napoli_it_5f85d2e6c5b6e9e76fb7cbb7?utm_hp_ref=it-homepage&ncid=other_homepage_tiwdkz83gze&utm_campaign=mw_entry_recirc