Padre e figlio si riabbracciano dopo essere stati estratti vivi dalle macerie provocate dal violento terremoto che ha colpito la Croazia. È accaduto a Petrinja, una delle città più colpite, dove nel corso del pomeriggio, i vigili del fuoco sono riusciti a estrarre padre e figlio che erano rimasti intrappolati dentro l’auto sepolta dalle macerie.

Annunci

https://video.tpi.it/video/JvPzuxyR/croazia-padre-e-figlio-estratti-vivi-dalle-macerie-possono-riabbracciarsi-il-video-che-commuove/

A documentare il momento è stato il giornale croato Jutarnji, con immagini raccolte in diretta che sono state pubblicate e riprese dalle televisioni nazionali, come la rete televisiva N1, e diffuse anche sui social.  Le scene del salvataggio e dell’abbraccio tra padre e figlio sono state girate dal giornalista Mario Pušić. La difficile operazione è terminata con applausi dei soccorritori e dei cittadini riuniti.

Annunci

La scossa di magnitudo 6.4 in Croazia è stata registrata alle 12.20, con epicentro a 44 chilometri a sud-est di Zagabria, a una profondità di 10 chilometri. Il terremoto ha provocato almeno tre morti. La scossa stata avvertita anche in Italia, da Bolzano al Friuli, dal Veneto fino all’Abruzzo, oltre che in altri Paesi tra cui Slovenia, Ungheria, Serbia, Bosnia ed Erzegovina.

A Petrinja il terremoto ha causato enormi danni, con numerosi edifici sono crollati e le squadre di soccorso che stanno cercando di raggiungere le persone rimaste intrappolate sotto le macerie.

Fonte: TPI

Link: https://www.tpi.it/esteri/croazia-padre-figlio-estratti-vivi-macerie-riabbracciarsi-video-20201229720042/?fbclid=IwAR0MsjHBTYYZKSLW4FwvHnesl2wrWa9DoryLzydmw-N4F8H30hemt2wGb1k