In Ucraina da giorni si parla del fantasma di Kiev, un “oscuro vendicatore dell’aria” che nei cieli abbatte gli aerei dei russi come mosche. Il pilota dal 27 febbraio ad oggi, avrebbe già abbattuto 49 caccia dell’esercito russo. Si tratta – molto probabilmente – di una leggenda metropolitana, ma la presunta esistenza di un fantasma in grado di abbattere la minaccia nemica è finita per diventare una preziosa riserva di incoraggiamento per il morale dei militari ucraini, ma non solo.

L’ORIGINE DELLA LEGGENDA

Il 24 febbraio, giorno in cui la Russia invade l’Ucraina e attacca Kiev, iniziano a comparire video sui social media di aerei ucraini in volo unite ad affermazioni e testimonianze su un pilota di MiG-29 che sarebbe riuscito ad abbattere sei aerei russi da solo. Se questa notizia fosse stata confermata, ci saremmo trovati di fronte al primo asso dell’aviazione del 21esimo secolo: un riconoscimento che viene attribuito dopo aver abbattuto cinque aerei nemici. Ad aggiungere mistero e fascino al ‘fantasma’, ci ha pensato il tweet di Petro Poroshenko, ex presidente ucraino, che ha pubblicato la foto del presunto asso. Leggenda metropolitana, propaganda o realtà? Chissà. Di certo il ‘fantasma di Kiev’ ha una funzione di grande stimolo morale per tutta la popolazione ucraina. Un simbolo a cui credere per rafforzare l’ottimismo in questo momento così duro.

Fonte: TPI

Link: https://www.tpi.it/esteri/fantasma-kiev-chi-e-leggenda-guerra-ucraina-20220311878180/?fbclid=IwAR0xtF9yT0YCIWUWxL6nBziTRtTjJDKajMD_6ePkMIuIcPJIdl_TwIVqRQ8